A partire dal 9 luglio 2020, il governo greco ha introdotto specifiche procedure di ingresso che prevedono l’obbligo di compilare, almeno 24 ore prima dell’ingresso nel Paese un form in lingua inglese –  Passenger Locator Form (PLF)  – presente al seguente link:

https://travel.gov.gr/?fbclid=IwAR3nozCvNNgIklhdaejeH9GOemJ4flgvvcak_5#/

Quindi, a partire dal 9 Luglio 2020, tutti i viaggiatori (inclusi quelli di età compresa tra 0-18 anni) devono completare il proprio PLF almeno 24 ore prima di entrare nel paese, fornendo informazioni dettagliate sul  luogo di partenza, sulla durata dei soggiorni precedenti in altri paesi e sull’indirizzo del proprio  soggiorno in Grecia.

In caso di soggiorni multipli, sono tenuti a fornire l’indirizzo per almeno le prime 24 ore.

I viaggiatori riceveranno un’ e-mail di conferma al momento dell’invio del PLF e successivamente riceveranno il PLF con il loro codice Quick Response (QR) unico il giorno del loro arrivo previsto in Grecia (alle ore 00:00) tramite una notifica via e-mail.

 

Segnaliamo che:

1) i passeggeri che non saranno in grado di mostrare al check in – quindi al momento della partenza –  il QR ricevuto dopo la compilazione del modulo on-line non potranno essere imbarcati.

2) all’arrivo, i passeggeri che non saranno in grado di mostrare il QR subiranno una sanzione di 500€,

saranno sottoposti al COVID test in loco e alla quarantena fino all’esito o prolungata in caso di positività.

 

Il PLF è disponibile anche nell’app Visit Greece e su https://travel.gov.gr/#/

 

Si consiglia vivamente a tutti i visitatori di scaricare gratuitamente l’app Visit Greece (conforme al GDPR)

prima del loro arrivo in Grecia.

Tutti i passeggeri devono rispettare tutte le necessarie misure igieniche preventive (uso di maschere e distanziamento fisico).

Considerando possibili ed eventuali modifiche della normativa e per maggiori informazioni, prima della partenza è necessario consultare il sito viaggiaresicuri.it e https://travel.gov.gr/#/”.